- Autore: Chiara
#LENawards2013, P09, Sicurezzaondemand.it: 3 “strani” casi di successo con il partner Irecoop ER sede di Parma: Tagesmutter, Preposti e Teatro

#LENawards2013, P09, Sicurezzaondemand.it: 3 “strani” casi di successo con il partner Irecoop ER sede di Parma: Tagesmutter, Preposti e Teatro

LEN Sicurezza on demand, Business Unit, Leonardo Canetti

Progetto Tagesmutter

TAG: Competenze, Educativo, Professionale, Servizi, Sicurezza

Sintesi: La Tagesmutter, figura ormai istituzionalizzata nei Paesi del Nord Europa, è una donna, adeguatamente formata, che ospita in casa sua bambini affidati da altre mamme lavoratrici alle sue cure, per alcune ore o per l’intera giornata, offrendo ai bambini e alle loro famiglie un servizio garantito da una preparazione professionale specifica.
Sicurezza On Demand, insieme a Irecoop e Sei da Me (cooperativa che propone alle famiglie un servizio di cura ed educazione domiciliare che pone al centro il bambino e la famiglia) sta portando avanti un progetto formativo per le Tagesmutter.

Obiettivi: Non solo la formazione in senso stretto, ma anche  grazie alle competenze in ambito Normativo nonché di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, insieme con quelle specialistiche di carattere Educativo, psicologico, pedagogico, nutrizionale, ecc., di tutti i professionisti coinvolti, si vogliono definire i contenuti per creare all’interno del sistema Regionale la specifica Qualifica di Tagesmutter, competenza non ancora riconosciuta nel nostro sistema educativo.

Progetto: formazione ai preposti di Colser

TAG: adempimenti, aziende, offerta di servizi, fiducia, formazione, professionalità

Sintesi: Grazie alla collaborazione con l’ente nostro partner IRECOOP, LEN sbarca nel mondo COLSER. Si tratta di un progetto formativo che ha per scopo la formazione delle figure di Preposto, imposte come sappiamo dalla norma vigente, il Testo Unico, come figura in grado di vigilare sull’operato dei lavoratori per l’adempimento degli obblighi di salute e sicurezza.

Obiettivi: Il percorso formativo arrivato ormai alla 5° edizione ha visto il suo successo nella richiesta specifica della nostra professionalità da parte dell’azienda che ad oggi, con soddisfazione, richiede disponibilità per nuove edizioni in programmazione. Grazie a questa collaborazione Sicurezza on Demand si avvicina al mondo della grossa Impresa con la possibilità di estendere l’offerta dei servi LEN.

 LEN-IRECOOP-TEATRO REGIO DI PARMA

TAG: Ruoli, Responsabilità, linee guida, Istituzioni

Sintesi: Dalla collaborazione con IRECOOP, partner storico, LEN manda in scena la Sicurezza a TEATRO REGIO DI PARMA.

– SICUREZZA E SPETTACOLO
I mestieri che l’arte del teatro e dello spettacolo racchiudono non sono sempre di pura natura creativa e artistica.
Purtroppo dietro a molte lavorazioni si celano pericoli e rischi che a volte rovinano il fascino dello spettacolo.
Gli imprenditori teatrali, e quindi spesso la direzione dei teatri, si assume gli obblighi per l’adempimento della formazione e informazione ai lavoratori che svolgono mansioni pericolose come stabilisce il Testo Unico sulla Sicurezza.
– LAVORATORI, PERICOLI E RISCHI
Dietro allo spettacolo che va in scena ci sono decine di persone che lavorano per il risultato dello spettacolo. Queste persone sono lavoratori in tutto e per tutto e sono esposti nelle loro arti e mestieri a pericoli e rischi di tutte le attività che compiono:
“FALEGNAMI, ELETTRICISTI, FONICI, MONTATORI, PONTEGGISTI, MANOVRATORI, RIGGER, MANUTENTORI, FUNISTI, ADDETTI ALLE EMERGENZE, ADDETTI ALLE MACCHINE, SARTI E COSTUMISTI, PITTORI, DECORATORI, SCENICI, MAGAZZINIERI.”

Obiettivi: Progettare soluzioni secondo le norme dettate dal Testo Unico sulla Sicurezza per la formazione puntuale e mirata delle figure dello spettacolo.

Dall’esempio britannico fino a casa nostra, seguendo le linee guida di un progetto congiunto che vede la partecipazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Il Comitato Paritetico della Provincia di Trieste, l’INAIL, il Coordinamento Tecnico Regionale, e la Provincia autonoma di Trieste.
Il progetto vuole coprire un ambito come quello dello spettacolo che ancora ha delle falle di burocrazia, viaggiando verso una linea guida nazionale per il montaggio dei palchi e delle opere provvisionali utilizzate per le manifestazioni sportive e artistiche.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

30.326 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>